Compliance normativa

 

Descrizione

La crescente diffusione del digitale è stata accompagnata da una serie di novità anche sul fronte normativo, determinando nuovi adempimenti e la necessità per una Pubblica Amministrazione di orientarsi nell’universo delle leggi e dei regolamenti e di comprendere i reali impatti nell’erogazione dei propri servizi digitali.

Si tratta dunque di garantire, sia a Regione Lombardia che agli Enti del sistema regionale e agli Enti Locali, un supporto continuo che accompagni il processo di trasformazione digitale attuando le misure atte a garantire il rispetto della normativa in ambito digitale, sia nazionale che europea, con particolare riferimento a:

Codice dell'Amministrazione Digitale
Piano Triennale per l’informatica nella pubblica amministrazione
Regolamento europeo sulla protezione dei dati (GDPR)
Regolamento europeo EIDAS per l'identificazione elettronica e i servizi fiduciari per le transazioni elettroniche
Direttiva NIS sulla cyber-security

Benefici Attesi

Per la filiera pubblica lombarda

  • Mitigazione dei rischi di non conformità rispetto alla normativa digitale
  • Opportunità di riprogettare, semplificandoli, i propri processi e modello organizzativi in funzione dei diritti e doveri digitali

Per cittadini e imprese

Maggiore garanzia del rispetto dei propri diritti digitali nel rapporto con la Pubblica Amministrazione

Principali relazioni con le Priorità Trasversali

Efficienza Amministrativa abilitata dal digitale
Lo sviluppo del digitale nella PA determina la necessità di assicurare una effettiva conformità rispetto alla normativa, in continua evoluzione, a partire dai servizi di funzionamento dell’Ente fino ai servizi rivolti agli utenti finali. Questo determina, oltre che l’onere connesso allo specifico adempimento, anche una forte leva di opportunità per riprogettare modelli di funzionamento interni all’Ente e superare le inerzie al cambiamento all’interno dell’organizzazione.

06/03/2019